Effluvio di primavera - Il sito di Claudio Tonelli

Vai ai contenuti

Menu principale:

Effluvio di primavera

Racconti Poesie Favole > Sofia Borghesi

Alberi non più spogli,
tra fiori  e quadrifogli
essi emanano un profumo incantato,
che ovunque è stato portato.
un dolce odore che i cuori rassicura
li libera e manda via
tutta la paura,
paura che la primavera non arrivi più,
e l'inverno resti quaggiù.
Molti profumi che danzano insieme,
senza più tante grigie catene,
quelle che gli hanno tenuti bloccati,
ma ora i nostri animi sono rincuorati.
Colorati e dolci fiori danzanti,
insieme ad uno sciame di farfalle svolazzanti,
in una danza delicata,
da tanti effluvi creata.
Fiori e farfalle, erbe e funghetti,
cervi e cerbiatti,
uccellini e coniglietti.
Dal nulla compaiono magiche creature
per sterminare nuvole scure,
danno di nuovo colore al cielo,
e fanno sì che il Mondo sia ricoperto
da un velo,
quello di primavera e poesia
che ogni tristezza porta via.

Le Poesie di SOFIA BORGHESI età 9 anni -maggio 2012


Torna ai contenuti | Torna al menu